CASP (Centro di Avviamento allo Sport Paralimpico)

 

Nel luglio 2014 con il protocollo della Giunta Nazionale del Comitato Italiano Paralimpico (n.584 del 25/07/2014) è stato deliberato il riconoscimento quale CASP ed il convenzionamento al CIP (Comitato Italiano Paralimpico) ai fini sportivi dell’ASD Peepul Sport Onlus.
Il riconoscimento CASP costituisce un ulteriore mezzo di promozione e avviamento allo sport agonistico delle persone con una o più tipologie di disabilità, convergendo e sostenendo la mission che la Peepul persegue da anni.

Il CASP è lo strumento territoriale del CIP che promuove programmi di avviamento allo sport per persone disabili appartenenti a qualsiasi tipologia di disabilità (disabili fisici, intellettivo relazionali, ipovedenti e non vedenti, sordi) e facilita la formazione e la crescita dei giovani talenti. Il Casp ha come priorità l’offerta di una efficace azione formativa di base ad ogni persona disabile, qualunque sia la sua condizione di partenza, affermando e promuovendo l’idea di sport come opportunità di realizzazione della persona e strumento utile sul territorio per il reclutamento di atleti italiani disabili che possano praticare attività sportiva agonistica.

Luca Pancalli, atleta paralimpico e Presidente della Federazione Italiana Sport Disabili dal 2000, guida ancora oggi dopo la sua trasformazione in Comitato Italiano Paralimpico ci lascia un’importante testimonianza sulla rilevanza del CASP sul territorio italiano:

“Ho più volte sostenuto che la 29sima medaglia vinta ai Giochi Paralimpici di Londra 2012 fosse rappresentata dalle centinaia di mail di giovanissimi disabili che, dopo aver assistito allo spettacolo televisivo della Paralimpiade, volevano intraprendere una qualsiasi attività sportiva paralimpica, chiedendo di conoscere da dove poter iniziare. I Centri di Avviamento allo Sport Paralimpico rappresentano una delle tante risposte messe in campo dal Comitato Italiano Paralimpico alla richiesta di sport che arriva dal territorio, la montagna nascosta – tutta da esplorare e da conoscere – fatta di sport e divertimento, che pulsa sotto la punta dell’iceberg, quest’ultima rappresentata dai protagonisti dei Giochi Paralimpici, estivi ed invernali. Non sono tantissimi i CASP ad oggi operativi, ma la nostra mission è quella di farli crescere nel numero e nella qualità della loro offerta, perché siano davvero in grado di garantire il sacrosanto diritto di ognuno di noi di fare sport. Se hai talento, lo scoprirai presto, se puoi diventare un campione, questo è il modo migliore per sognare. Intanto, prova a divertirti con noi”.

 

Diventa Able in sport
Divertirsi, crescere e realizzare il sogno paraolimpico!